sabato 11 dicembre 2010

Caro Benzina e tutti zitti ????'

Oggi, 8 dicembre 2010, gli italiani hanno fatto il ponte per la festività dell’Immacolata con la brutta sorpresa, per chi si è spostato con la vettura privata, degli aumenti record tanto per la benzina quanto per il diesel. Il Comitato contro le speculazioni e per il risparmio, CASPER, del quale fanno parte l’Unione Nazionale Consumatori, il Movimento Difesa del Cittadino, il Codacons e l’Adoc, vuole vederci chiaro sui rincari dei carburanti degli ultimi dieci giorni, e di conseguenza ha annunciato la presentazione di un esposto all’Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato (Antitrust).

Il sospetto è sempre quello, ovverosia quello dato dai “soliti” rincari in vista della partenza degli italiani per vacanze più o meno brevi in concomitanza con le festività. A causa di questi ripetuti rincari gli automobilisti tanto per la benzina quanto per il diesel sono stati costretti a pagare 2,30 euro in più per ogni pieno di carburante che viene effettuato.

Esodi, ponti e festività sono quindi un’occasione per le compagnie petrolifere per tirar su i prezzi vessando gli automobilisti? Al riguardo le Associazioni dei Consumatori nutrono più di un sospetto sebbene invece l’UP, Unione Petrolifera, affermi che i rincari siano giustificati dall’aumento delle quotazioni del petrolio sui mercati internazionali.

ma quando finisce sto aumento e la presa per i fondelli Italiani svegliaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

Nessun commento: