mercoledì 18 marzo 2009

vi consiglio di ascoltare attentamente




1 commento:

Marco ha detto...

Ho ascoltato attentamente.
Bene che vada è il sogno poetico di un artista.
Purtroppo qui in Italia (paese ricco della cultura) gli artisti fanno per lo più una brutta fine in grandi ristrettezze economiche.

Per esperienza personale so che si ha voglia di giocare solo quando tutto va bene e i soldi ci sono.
Poi si perde il senso dell’umorismo.