lunedì 9 giugno 2008

Molto interessante le notizie che arrivano da Chiaiano ufficiali dal presidio che non confermano quello che i media dicono

RIFIUTI: CHIAIANO; COMMISSARIATO, ACCERTAMENTI ANCORA IN CORSO NAPOLI(ANSA) - NAPOLI, 9 GIU - In riferimento a indiscrezioni giornalistiche circa l’imminente decisione di dichiarare agibile il sito di Chiaiano per realizzare un impianto di discarica, dagli ambienti del Commissariato per l’emergenza rifiuti si apprende che “le attività di caratterizzazione ambientale sono ancora in corso”. Per domani è prevista a Napoli “solo una riunione interlocutoria nel corso della quale tecnici incaricati di svolgere i relativi accertamenti comunicheranno i primi esiti degli stessi agli esperti incaricati dalle Comunità interessate alla vicenda di seguire lo svolgimento dei lavori e che, ove ritenuto necessario, potranno richiedere ulteriori approfondimenti”. (ANSA).
RIFIUTI: COMITATO, SCONCERTANTI ANTICIPAZIONI GIORNALISTICHE NAPOLI (ANSA) - NAPOLI, 9 GIU - Sarebbe “sconcertante” se la cava di Chiaiano venisse ritenuta idonea per ospitare una discarica: il comitato per la difesa della cava commenta così le indiscrezioni giornalistiche relative all’esito delle analisi in corso. “Se fosse confermata come posizione del Commissariato e di Bertolaso, ribadirebbero un metodo provocatorio, che nulla ha a che vedere con l’accertamento della verità“, si legge in una nota. Il comitato fa sapere che “i tecnici di parte che stanno seguendo i lavori, infatti, come il prof De Medici e il prof Ortolani, ci hanno confermato che quella dello strato di pietra lavica è ‘una notizia priva di ogni fondamento”. Anzi, il fatto che, dopo l’abbondante pioggia di questi giorni, nella cava non si sia formato nessun laghetto, dimostra proprio la porosità dei suoli”. (ANSA).

Nessun commento: